Crea il tuo forum GRATIS su GlobalFreeForum.com.

CASO ASSANGE

In questa sezione avverranno le discussioni sulla scienza e sulle arti. Si possono chiedere pareri e spiegazioni o postare i propri pensieri a riguardo di un argomento. Qui potete postare spiegazioni su un qualsiasi argomento: matematica, chimica, lingue etc...

Moderatori: Gruppo Admin, Gruppo Mod

CASO ASSANGE

Messaggioda IGhost » 03/09/2012 - 16:56

Salve ragazzi, volevo discutere con voi di questo argomento che ormai sta facendo scalpore...Il caso di Assange...ma in particolare di un file che secondo me solo quelli appassionati a questo genere conoscono...il file insurance.aes256 cifrato a 256 bit...ma veramente conterrà dei file che possono icriminare le più grandi multinazionali? e perchè fino a d oggi nessuno e riuscito a decifrarlo? é l' NSA?
Avatar utente
IGhost
Utente
Utente
 
Messaggi: 9
Iscritto il: 30/08/2012 - 02:46
Località: Campania

Re: CASO ASSANGE

Messaggioda Style { HdS619 } » 03/09/2012 - 17:13

Non conosco il file di cui parli, ma per quanto riguarda l'AES:

Wikipedia - AES ha scritto:L'AES può essere utilizzato per proteggere le informazioni secretate. Per il livello SECRET è sufficiente una chiave a 128 bit mentre per il livello TOP SECRET si consigliano chiavi a 192 o 256 bit. Questo significa che per la prima volta il pubblico ha accesso ad una tecnologia crittografica che NSA ritiene adeguata per proteggere i documenti TOP SECRET. Si è discusso sulla necessità di utilizzare chiavi lunghe (192 o 256 bit) per i documenti TOP SECRET. Alcuni ritengono che questo indichi che l'NSA ha individuato un potenziale attacco che potrebbe forzare una chiave relativamente corta (128 bit), mentre la maggior parte degli esperti ritiene che le raccomandazioni della NSA siano basate principalmente sul volersi garantire un elevato margine di sicurezza per i prossimi decenni contro un potenziale attacco esaustivo.

[..]

Attualmente una ricerca esaustiva è impraticabile: la chiave a 128 bit produce 3,4 · 10^38 combinazioni diverse. Uno dei migliori attacchi a forza bruta è stato svolto dal progetto distributed.net su una chiave a 64 bit per l'algoritmo RC5; l'attacco ha impiegato quasi 5 anni, utilizzando il tempo libero di migliaia di CPU di volontari. Anche considerando che la potenza dei computer aumenta nel tempo, servirà ancora molto tempo prima che una chiave da 128 bit sia attaccabile con il metodo forza bruta.


http://it.wikipedia.org/wiki/Advanced_E ... n_Standard
Il mio sito personale

Without freedom of choice there is no creativity.
Without creativity, there is no life.


---
Ogni volta che usi un goto un unicorno muore. - Flame Alchemist
Avatar utente
Style { HdS619 }
Gold Member
Gold Member
 
Messaggi: 3073
Iscritto il: 12/05/2007 - 18:30
Località: Lecce

Re: CASO ASSANGE

Messaggioda Flame_Alchemist » 03/09/2012 - 17:35

Se non mi sbaglio ne avevo parlato qualche tempo fa sempre qui. Faccio un breve riepilogo da memoria:
1. Il file e' cifrato a 256 bit? Non lo sappiamo. Potrebbe essere semplicemente un insieme di byte a caso salvati in un file con estensione aes256. Un paio di anni fa era stata effettuata qualche misurazione su quel file per verificare l'entropia e altri valori ma non si era riusciti a ricavare niente di importante sul metodo di cifratura.
2. Cosa contiene? Boh, come ho detto sopra potrebbero essere numeri a caso oppure qualcosa di importante.
3. Si scoprira' mai? Non credo, a meno che venga rivelata la password. AES256 e' attualmente il (o uno dei) modo piu' sicuro per cifrare dei file. E se l'implementazione usata e' sicura (di solito si assume che lo sia) allora il tutto e' sicuro in modo direttamente collegato alla password. Se avesse scelto 123456 neanche AES256 risolve i problemi. Se ha scelto una password lunga e conforme alle solite regole, allora il file e' sicuro grossomodo per sempre (ovviamente per sempre e' un tempo molto breve in informatica--e specialmente in crittografia: potrebbe finire tra 4 giorni).

Quando dico "sicuro" intendo piu' una cosa tipo: e' sicuro indipendentemente dal computer usato per portare avanti l'attacco, sia il netbook da 300 euro comprato all'expert sia il computer da 500 milioni di dollari che solo gli Stati Uniti possono permettersi, sono ugualmente impotenti rispetto all'AES256 (fatto decentemente).

Quando si vuole rompere un cifrario non si guardano piu' le debolezze dell'algoritmo usato, visto che ormai i cifrari in uso si considerano molto sicuri, ma si cercano altri problemi (rubberhose cryptoanalysis, e visto che stiamo parlando di Mendax sarebbe abbastanza ironico--http://xkcd.com/538/).
To iterate is human, to recurse, divine. — L. P. Deutsch
I could be bound in a nutshell and count myself as a king of infinite space (Hamlet)
Non era proprio un genio – pensava che la figura che lui tracciava sul suo fianco nudo dopo il sesso fosse il numerale 8, per dare un'idea. — D. F. Wallace

N = 1 ==> P = NP [compscient]
Avatar utente
Flame_Alchemist
Gold Member
Gold Member
 
Messaggi: 861
Iscritto il: 14/08/2007 - 18:21


Torna a Il Pozzo della conoscenza

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron