Crea il tuo forum GRATIS su GlobalFreeForum.com.

Ingegneria informatica?

In questa sezione avverranno le discussioni sulla scienza e sulle arti. Si possono chiedere pareri e spiegazioni o postare i propri pensieri a riguardo di un argomento. Qui potete postare spiegazioni su un qualsiasi argomento: matematica, chimica, lingue etc...

Moderatori: Gruppo Admin, Gruppo Mod

Ingegneria informatica?

Messaggioda l'insetto » 23/02/2013 - 22:07

Ultimamente stavo pensando alla possibilità di studiare l'ingegneria informatica, come scelta universitaria. Però io non ho mai studiato informatica (se non da una settimana il c++), non vado ad un liceo ma ad un tecnico. Secondo voi è possibile che io riesca a seguire un corso universitario di questo tipo? Se non mi sbaglio da quello che ho letto su wikipedia e su alcuni siti universitari; le basi per seguire questo corso sono matematica e fisica. Nel biennio ho studiato fisica e come tutti gli istituti tecnici un po' di matematica, contando che mi manca circa un anno e mezzo per uscire dalle superiori e quasi sicuramente continuerò a studiare questo linguaggio di programmazione è possibile riuscirci?
< Acta Non Verba >
< Impara a far fruttare i tuoi errori >
Avatar utente
l'insetto
Utente
Utente
 
Messaggi: 62
Iscritto il: 29/01/2013 - 21:40

Re: Ingegneria informatica?

Messaggioda Al_Chiappone » 24/02/2013 - 02:56

Io ho fatto geometra, mi sono iscritto a "scienze dell'informazione" (allora non esisteva ingegneria informatica) e sono riuscito a laurearmi. Non vedo perché tu non possa farcela...
Avatar utente
Al_Chiappone
Gold Member
Gold Member
 
Messaggi: 667
Iscritto il: 18/11/2007 - 11:25
Località: Rio de Janeiro - RJ - Brasile

Re: Ingegneria informatica?

Messaggioda Flame_Alchemist » 24/02/2013 - 11:51

In generale i primi mesi di universita' servono per pareggiare il livello di tutti, perche' arrivano persone da piu' o meno tutte le scuole. Dopo tre/quattro mesi il livello e' gia' quasi appianato, mettendoci un po' di impegno.
To iterate is human, to recurse, divine. — L. P. Deutsch
I could be bound in a nutshell and count myself as a king of infinite space (Hamlet)
Non era proprio un genio – pensava che la figura che lui tracciava sul suo fianco nudo dopo il sesso fosse il numerale 8, per dare un'idea. — D. F. Wallace

N = 1 ==> P = NP [compscient]
Avatar utente
Flame_Alchemist
Gold Member
Gold Member
 
Messaggi: 861
Iscritto il: 14/08/2007 - 18:21

Re: Ingegneria informatica?

Messaggioda cyd » 24/02/2013 - 12:17

Ciao, tranquillo impari li.
Il fatto che tu non abbia mai studiato informatica è forse meglio, ti stimola ad aprire di più la testa. E' un classico lo studente uscito dal tecnico che pensa fiero "io l'ho gia fatto" non capendo che quello che ha fatto era meno dell'ombra in una giornata di nebbia di ciò che il prof sta dicendo e questo atteggiamento lo distoglie dal ragionare con un conseguente pessimo risultato nello studio. Per par condicio devo dire che la cosa è analoga quando si parla di fisica e matematica per un liceale.
Io ho avuto la fortuna di non aver studiato nulla al liceo (in fisica avevo meno di tre, in fisica 2 ho preso la lode), mi sono fatto un bel culo al primo anno e ho studiato in modo approfondito. Non ho mai avuto grandi difficoltà benchè il mio corso sia al vertice della difficoltà.

Detto questo per quanto conosco io ingegneria informatica quasi quasi ti consiglio di scegliere un altro indirizzo. Almeno nel mio ateneo benchè i corsi di base siano quelli di piu o meno tutti i corsi, il livello in generale è piuttosto scarso e l'informatica che studi è quell'informatica didattica che a me sinceramente piace poco.
Avatar utente
cyd
Utente
Utente
 
Messaggi: 257
Iscritto il: 17/05/2007 - 13:52

Re: Ingegneria informatica?

Messaggioda Flame_Alchemist » 24/02/2013 - 12:53

Non ho mai avuto grandi difficoltà benchè il mio corso sia al vertice della difficoltà.

Detto questo per quanto conosco io ingegneria informatica quasi quasi ti consiglio di scegliere un altro indirizzo. Almeno nel mio ateneo benchè i corsi di base siano quelli di piu o meno tutti i corsi, il livello in generale è piuttosto scarso

Queste due frasi sono un po' in disaccordo o sbaglio?
In generale il livello italiano non e' troppo basso rispetto al resto del mondo, eh. Negli US e' ancora peggio (a meno di andare nelle solite note), in Europa idem. (sicuramente e' anche diversa la concezione dell'universita', all'estero e' -- di norma -- piu' concentrata sul "compito a casa", qui invece piu' sull'esame).

Io frequento il politecnico a Milano, e da noi e' opinione diffusa che il livello dell'ingegneria dell'informazione (informatica + elettronica + telecomunicazioni) sia piu' alto delle altre ingegnerie del Politecnico (specialmente dopo le ultime riforme -- e tipicamente i voti di laurea confermano).
Tutte le facolta' corrono il rischio di diventare aria fritta. Un corso molto buono da qualche parte puo' diventare semplicissimo da un'altra. Leggi i piani di studio delle universita' tra cui sei indeciso.
Una volta capito questo, la cosa piu' importante e' la materia prima (cioe' la tua voglia di farne).
To iterate is human, to recurse, divine. — L. P. Deutsch
I could be bound in a nutshell and count myself as a king of infinite space (Hamlet)
Non era proprio un genio – pensava che la figura che lui tracciava sul suo fianco nudo dopo il sesso fosse il numerale 8, per dare un'idea. — D. F. Wallace

N = 1 ==> P = NP [compscient]
Avatar utente
Flame_Alchemist
Gold Member
Gold Member
 
Messaggi: 861
Iscritto il: 14/08/2007 - 18:21

Re: Ingegneria informatica?

Messaggioda cyd » 24/02/2013 - 14:09

Flame_Alchemist ha scritto:
Non ho mai avuto grandi difficoltà benchè il mio corso sia al vertice della difficoltà.
Detto questo per quanto conosco io ingegneria informatica quasi quasi ti consiglio di scegliere un altro indirizzo. Almeno nel mio ateneo benchè i corsi di base siano quelli di piu o meno tutti i corsi, il livello in generale è piuttosto scarso

Queste due frasi sono un po' in disaccordo o sbaglio?


sbagli.
premesso che non faccio informatica preciso meglio, nella mia facoltà il mio corso, insieme forse a meccanica è tra i più pesanti.
Per quanto riguarda informatica, il mio discorso si limita alla conoscienza che ho io del corso nella mia facoltà.
Conosco parecchia gente che lo frequenta e l'idea diffusa è che sia piuttosto facile, non al livello di gestionale è ovvio, però l'ho sentita chiamare anche come "falsa ingegneria".
mi correggo. facile non è il termine adatto, a parte alcuni corsi mi da l'idea di fornire conoscienze molto basilari e limitate al settore informatico.
Poi per quanto riguarda la programmazione che ho visto studiare, è molto base e didattica.

Il vero fatto è, informatica (non ing) mi sembra una buona facoltà, se uno fa ingegneria è perchè vuole conseguire determinate conoscienze in ambiente ingegneristico, ma a ing. informatica i programmi che riguardano elettronica, meccanica, automatica, teoria dei sistemi, ing. elettrica ecc.. mi sembrano piuttosto ridotti se non assenti.

Il politecnco non lo so. ed è vero ciò che dici, ogni facoltà ha un punto d'eccellenza e uno meno buono. non siamo qui a fare discussioni filosofiche su i vari corsi di ing. sto solo dando un consiglio basato sulla mia esperienza.

Flame_Alchemist ha scritto:In generale il livello italiano non e' troppo basso rispetto al resto del mondo, eh. Negli US e' ancora peggio (a meno di andare nelle solite note), in Europa idem. (sicuramente e' anche diversa la concezione dell'universita', all'estero e' -- di norma -- piu' concentrata sul "compito a casa", qui invece piu' sull'esame).

no anzi, a livello accademico siamo molto in alto!

Flame_Alchemist ha scritto:Io frequento il politecnico a Milano, e da noi e' opinione diffusa che il livello dell'ingegneria dell'informazione (informatica + elettronica + telecomunicazioni) sia piu' alto delle altre ingegnerie del Politecnico (specialmente dopo le ultime riforme -- e tipicamente i voti di laurea confermano).
Tutte le facolta' corrono il rischio di diventare aria fritta. Un corso molto buono da qualche parte puo' diventare semplicissimo da un'altra. Leggi i piani di studio delle universita' tra cui sei indeciso.
Una volta capito questo, la cosa piu' importante e' la materia prima (cioe' la tua voglia di farne).

quote
Avatar utente
cyd
Utente
Utente
 
Messaggi: 257
Iscritto il: 17/05/2007 - 13:52

Re: Ingegneria informatica?

Messaggioda l'insetto » 24/02/2013 - 14:30

Se ho capito mi state dicendo che ci posso riuscire se mi impegno, ma non capisco la discussione tra @Flame_Alchemist e @cyd
< Acta Non Verba >
< Impara a far fruttare i tuoi errori >
Avatar utente
l'insetto
Utente
Utente
 
Messaggi: 62
Iscritto il: 29/01/2013 - 21:40

Re: Ingegneria informatica?

Messaggioda Flame_Alchemist » 24/02/2013 - 14:59

No, niente e' stato solo un misunderstanding. Avevo capito che lui frequentava ingegneria informatica (e quindi le due frasi erano leggermente contraddittorie).

Il vero fatto è, informatica (non ing) mi sembra una buona facoltà,

Spesso la distinzione fra le due, a parita' di bonta' della facolta' e': "sono tutte palle" [0]. Nel senso, che, in un ordine oppure nell'altro, le materie che si fanno sono grossomodo quelle.
ma a ing. informatica i programmi che riguardano elettronica, meccanica, automatica, teoria dei sistemi, ing. elettrica ecc.. mi sembrano piuttosto ridotti se non assenti.

Beh, si potrebbe dire la stessa cosa di un ingegnere elettronico. O di un qualsiasi ingegnere di altre materie "ben definite" (meccanica, edile, chimico, ecc). E' perfettamente normale, e tipicamente non e' un problema. D'altra parte, non si puo' pretendere che un ingegnere elettronico conosca la teoria della computabilita', o come costruire un ponte.

[0] http://www.python-it.org/forum/index.ph ... 3#msg63613
To iterate is human, to recurse, divine. — L. P. Deutsch
I could be bound in a nutshell and count myself as a king of infinite space (Hamlet)
Non era proprio un genio – pensava che la figura che lui tracciava sul suo fianco nudo dopo il sesso fosse il numerale 8, per dare un'idea. — D. F. Wallace

N = 1 ==> P = NP [compscient]
Avatar utente
Flame_Alchemist
Gold Member
Gold Member
 
Messaggi: 861
Iscritto il: 14/08/2007 - 18:21

Re: Ingegneria informatica?

Messaggioda mamo139 » 24/02/2013 - 15:11

Se pensi che ti possa piacere programmare e pensi anche di studiarlo seriamente per i fatti tuoi, ti consiglio di tenerlo come hobby e fare altro all'universita', ricordando che una laurea scientifica e' molto piu spendibile di una laurea umanistica. Fra le non scientifiche o poco scientifiche si salvano solo economia (si scienze economiche o finanza quantitativa, evitare cose tipo marketing o management) e giurisprudenza in mia opinione.

Preferire quando possibile corsi con didattica in inglese a quella in italiano.

Altra cosa che nel 2010 e' interessante secondo me e' creare personalmente ibridi, ovvero non fare in specialistica quello che si e' fatto in triennale.

Due o tre esempi che attualmente secondo me sono particolarmente ben riusciti:
- triennale fisica / specialistica finanza quantitativa / buona conoscenza della programmazione da hobby
- triennale matematica / specialistica in ingegneria gestionale oppure ingegneria informatica

Io personalmente non farei ingegneria informatica in triennale, piuttosto elettronica, meccanica o aerospaziale. Se la parte relativa alla programmazione la ritieni troppo piccola, la puoi ampliare personalmente con un po' di buona volonta'.
Tanto se la programmazione non la studi un po per i fatti tuoi vuol dire che non ti piaceva davvero cosi tanto.

Tutto rigorosamente IMHO e per dare spunti di riflessione a chi non ha ancora scelto :)
bw|Clan @ http://www.bravewarriors.eu/
http://mamo139.altervista.org
Avatar utente
mamo139
Gold Member
Gold Member
 
Messaggi: 1297
Iscritto il: 20/11/2006 - 16:41
Località: Bologna -> Londra

Re: Ingegneria informatica?

Messaggioda cyd » 24/02/2013 - 16:04

Flame_Alchemist ha scritto:Beh, si potrebbe dire la stessa cosa di un ingegnere elettronico. O di un qualsiasi ingegnere di altre materie "ben definite" (meccanica, edile, chimico, ecc). E' perfettamente normale, e tipicamente non e' un problema. D'altra parte, non si puo' pretendere che un ingegnere elettronico conosca la teoria della computabilita', o come costruire un ponte.


ma vedi, si e no. Nel senso elettronica è molto piu ingegneristica e richiede conoscienze più strettamente coerenti col percorso di un ingegnere piuttosto di informatica. Poi dipende dall'area di interesse, però non esistono altre facoltà in cui la puoi studiare.
A me sembra che ing. informatica sia piu un compromesso tra l'informatica e la formazione da ingegnere.

ripeto che le mie parole sono da pesare perchè basate solo sulla mia esperienza.
Avatar utente
cyd
Utente
Utente
 
Messaggi: 257
Iscritto il: 17/05/2007 - 13:52

Re: Ingegneria informatica?

Messaggioda l'insetto » 24/02/2013 - 19:00

Mi era venuto da pensarci, perché ultimamente i miei prof parlano molto delle possibilità che uno può avere dalle università. Così un giorno ho pensato "andiamo a vedere che corsi di laurea ci sono nel campo", dopo aver visto le materie di quei corsi totalmente identiche a quelle della mia scuola, ho ripensato ad una frase che mi disse un mio amico "Se devo fare un lavoro, andrò all'università e faro ciò che mi piace", e mi ha fatto riflettere. Visto che le materie sono sempre le stesse in questo campo e le ho studiate per 5 anni cosa altro potrei fare nella vita? e mi è venuta in mente l' informatica visto che andiamo verso un mondo sempre più tecnologico e compiuterizzato mi era sembrata un buona scelta. Ero indeciso tra informatica e ingegneria informatica, credo di essere più deciso a frequentare la seconda, ma in un anno e mezzo ne cambiano di cose era solo per orientarmi un po'. Vi ringrazio dei consigli :D
< Acta Non Verba >
< Impara a far fruttare i tuoi errori >
Avatar utente
l'insetto
Utente
Utente
 
Messaggi: 62
Iscritto il: 29/01/2013 - 21:40

Re: Ingegneria informatica?

Messaggioda cyd » 24/02/2013 - 19:19

guarda, in realtà per esperienza ti dico che sai veramente poco di quello vedrai, qualsiasi corso di ingegneria tu scelga. Quello che hai imparato al liceo puoi dimenticartelo, anzi ti conviene.
comunque, l'università ti apre mille porte, scopri nuovi settori e nuovi interessi. Non precluderti delle strade solo perche non ne conosci l'ambito. Hai fatto il tecnico? pace nessuno ti vieta di fare lettere, anzi potresi scoprire un milione di possibilità che prima nemmeno immaginavi.
l'università è fatta per imparare non ddevi andarci che gia sai.
Avatar utente
cyd
Utente
Utente
 
Messaggi: 257
Iscritto il: 17/05/2007 - 13:52

Re: Ingegneria informatica?

Messaggioda l'insetto » 24/02/2013 - 20:17

Infatti era per vedere quali oppurtunità si potevano avere che ho fatto così
< Acta Non Verba >
< Impara a far fruttare i tuoi errori >
Avatar utente
l'insetto
Utente
Utente
 
Messaggi: 62
Iscritto il: 29/01/2013 - 21:40

Re: Ingegneria informatica?

Messaggioda Rong » 23/03/2013 - 15:38

Sono studente di ingegneria informatica.

Anchio ho fatto un tecnico e ti dico che le basi mancano sicuramente.
Un consiglio che ti do è di sfruttare l'estate pre-scuola per studiarti un po di matematica.
Non è una cosa impossibile, io sono ancora vivo.

Apparte la predisposizione per certe materie che devi avere,
perchè io si venivo da un tecnico,
ma ero comunque il migliore di tutta la mia scuola in matematica,
sia come voti che come olimpiadi di matematica
e nella graduatoria del test di ammissione ho avuto una posizione discreta.

Ma mettiti in testa che dovrai rinunciare a qualche weekend
e usare un bel po di pomeriggi, oltre a frequentare abbastanza costantemente.
Pensaci bene a quello che vuoi fare, vai agli open day e informati su più facolta,
pensa a quello che vorresti fare dopo e guarda bene che esami ci sono nell'ateneo scelto da te.
Considera pro e contro, non dubitare, informati molto come ogni hacker che si rispetti.
Rong
Utente
Utente
 
Messaggi: 2
Iscritto il: 21/03/2013 - 10:48


Torna a Il Pozzo della conoscenza

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron